Mazzette per sepolture defunti,3 arresti

Mazzette al cimitero di Vasto per cifre dai 150 ai 700 euro per quella che era diventata una redditizia gestione parallela delle attività cimiteriali, ma senza passare per i preposti uffici comunali. L'operazione "Eterno Riposo" degli agenti del Commissariato di Vasto ha permesso di scoprire un sodalizio composto da tre dipendenti comunali, custode, necroforo e operaio, responsabili del reato di induzione indebita a dare e/o promettere utilità, oltre che di vilipendio di cadavere e altri reati al vaglio della magistratura. Indagate anche 14 persone che avrebbero pagato per la fornitura dei servizi cimiteriali. Il procuratore capo della Repubblica di Vasto Giampiero Di Florio, il commissario capo Fabio Capaldo e il vice commissario Rosetta Di Santo hanno spiegato che l'operazione è partita per iniziativa della Polizia, "senza che nessuno abbia denunciato nulla". L'indagine prosegue per verificare eventuali altre responsabilità, anche in relazione al danno patrimoniale per il Comune di Vasto.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. San Salvo
  2. L'Arena
  3. Sangiovannirotondonet.it
  4. Il Mattino di Foggia
  5. Napoli Soccer.net

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montemitro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...